Cos'è


“On stage - il palcoscenico che orienta”, è un progetto realizzato da Arssu Liguria con il finanziamento del Fondo Sociale Europeo in collaborazione con Regione Liguria che coinvolge gli studenti in una serie di attività che li rendono protagonisti dei mezzi di comunicazione: dalla carta stampata, alla radio per arrivare alla crossmedialità. Ma non solo. Prevede una serie di attività di Orientamento, formazione e condivisione che si integrano e rilanciano fra loro costruendo un “sistema” innovativo realmente partecipato dai giovani.

Nello specifico, "On stage - il palcoscenico che orienta" si divide in due percorsi: il primo, dedicato alla radio, il secondo alla comunicazione scritta. Scopo del progetto, finanziato con risorse FSE sull’Asse IV “Capitale Umano” del POR, è quello di sviluppare un sistema integrato di orientamento al lavoro per tutti i tipi di utenza e di ingresso all’Università.

Così come evidenziato dal POR (Programma Operativo Regionale Competitività regionale e occupazione) gli interventi di promozione e sostegno del capitale umano devono valorizzare le competenze e le capacità delle persone che risiedono nella Regione per favorire la loro crescita individuale, l'inserimento e l'avanzamento lavorativo e quindi lo sviluppo dell’economia regionale. La peculiarità del progetto On Stage, che lo rende unico fra i progetti di comunicazione per i giovani è l'utilizzo del metodo peer to peer, secondo cui sono i ragazzi stessi protagonisti della comunicazione e non più solo destinatari. Sia la radio che la carta stampata sono il "palcoscenico" dove formare e orientare, comunicare e informare, sostenere i giovani liguri nella scelta del proprio futuro.

I ragazzi, attraverso il metodo del “learning by doing”, vengono formati sull’uso dello strumento di comunicazione individuato (radio/giornale) e contemporaneamente approfondiscono i diversi temi orientando così la loro scelta per il futuro. In sintesi si mettono in gioco "facendo", per scoprire le proprie potenzialità.

Attraverso il progetto, gli studenti potranno confrontarsi con i loro coetanei liguri e dialogare con i ragazzi delle altre regioni o nazioni dell’Unione Europea.

Conosceranno inoltre cose la Regione Liguria e l'Unione europea mettono a disposizione in termini di programmi e opportunità per le loro scelte del futuro.

Attraverso l’uso di strumenti di comunicazione “classica” e strumenti di “nuovi media” avranno la possibilità di sperimentare con il confronto diretto e con la pratica quotidiana le proprie aspettative.

A conclusione del progetto “On stage – Il palcoscenico che orienta” saranno formati giovani capaci di interloquire tra loro e con le istituzioni, capaci comunicare con gli strumenti a loro disposizione. Il sistema sarà quindi bidirezionale e permetterà alla Regione di arrivare direttamente ai giovani per sondare le loro opinioni su temi di interesse comune e per divulgare le opportunità che la Regione stessa offre, rappresentando quindi un vero canale di orientamento per i giovani che si trovano a scegliere il loro futuro scolastico e lavorativo.